Seleziona una pagina

Molte volte abbiamo sentito parlare di Recruiting e abbiamo digitato sui motori di ricerca “recruiting significato” per avere le idee più chiare e capire esattamente di cosa si tratta.

Definizione di “Recruiting”

Con il termine Recruiting si intende la selezione e il reclutamento del personale che può essere svolto all’interno dell’azienda stessa o affidato ad un’agenzia del lavoro esterna in cui professionisti delle risorse umane seguono l’intero processo di ricerca e selezione dei candidati interfacciandosi con i responsabili del settore in cui i candidati saranno inseriti.

Ma come si svolge il processo di recruiting? Possiamo definire 4 fasi di recruiting che andiamo ad analizzare nel dettaglio anche dal punto di vista cronologico.

Fase 1: la Job Analysis

La Job Analysis è definibile come un insieme di tecniche per analizzare le caratteristiche, i requisiti e le metodologie di una determinata posizione lavorativa.

A seguito dell’analisi, è possibile ottenere e compilare la Job description ossia la descrizione del ruolo lavorativo in cui sono indicate tutte le informazioni dettagliate della posizione da ricoprire e Job Profile in cui vengono invece descritti i requisiti fondamentali e le competenze caratteriali (soft skills) che il candidato dovrà possedere.

Possiamo così riassumere il processo della Job Analysis:

  • titolo della posizione da ricoprire;
  • ruolo nell’organigramma;
  • mansioni previste per chi andrà a ricoprire il ruolo;
  • competenze tecniche che il candidato deve possedere;
  • attitudini caratteriali già apprese;
  • inquadramento del candidato.

Fase 2: pubblicazione delle offerte di lavoro

La job analysis è la fase fondamentale del processo di recruiting in quanto permette di avere chiarezza sulle caratteristiche della posizione lavorativa e permette di procedere alla stesura di un annuncio chiaro ed efficace senza incorrere in errori che inevitabilmente minano la selezione causando una perdita di tempo e costi per l’azienda.

Ma come si scrive un annuncio di lavoro efficace?

A seguito di un’attenta job analysis è possibile procedere alla descrizione dell’annuncio in modo chiaro. Per essere efficace dovrà seguire il seguente schema:

  • Testa dell’annuncio: titolo posizione lavorativa vacante e descrizione del ruolo da ricoprire
  • Corpo dell’annuncio: Mansioni da svolgere, il luogo da raggiungere e l’orario lavorativo
  • Fondo dell’annuncio: requisiti fondamentali che il candidato dovrà possedere ed inquadramento aziendale.

Per individuare il candidato ideale è fondamentale capire su quali piattaforme o social l’annuncio dovrà essere pubblicato tra le offerte di lavoro.

Se si ricerca personale non qualificato l’annuncio può essere inserito su piattaforme generiche: ad esempio subito.it, bakeca.com e facebook sono tra le più utilizzate.

Per la ricerca di personale qualificato, tecnici specializzati o profili manageriali è possibile procedere con Linkedin, Indeed, reti professionali, Headhunting.

Fase 3: screening dei curricula

Il recruiter ha ora tutti i curriculum dei candidati per la posizione e può procedere alla scrematura dei curricula ricevuti per invitare i candidati ad un colloquio individuale e assessment center.

Assessment center è una metodologia volta ad individuare delle caratteristiche necessarie per ricoprire la posizione. In particolare gli esaminatori osservano lo svolgimento delle prove che possono essere individuali o di gruppo individuando le soft skills e valutando le dinamiche relazioni e il potenziale dei candidati.

A seguito delle prove, viene individuato e scelto il candidato migliore per ricoprire la posizione.

Fase 4: inserimento del candidato

Il candidato scelto viene presentato all’azienda ed inizia la fase di Onboarding in cui acquisisce tutte le competenze, le informazioni, conoscenze e comportamenti per diventare parte dell’azienda.

L’importanza del processo di recruiting oggi

Oggi la gestione delle risorse umane ed ancor più nello specifico l’organizzazione delle risorse umane in azienda è diventato punto focale di una corretta e produttiva attività.

Per questo motivo un numero sempre maggiore di aziende (non solo le più grandi) si affidano a società di recruitment per individuare i candidati più adatti minimizzando il rischio di buttare tempo prezioso investito nella formazione del personale e in un periodo di prova che non si tradurrà poi in un positivo inserimento.

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!