Come scrivere un cv. attrattivo

Condividi su:

Il cv è il primo passo per intraprendere una nuova ricerca di lavoro. Chi sta compilando il cv è un
giovane, magari appena laureato, desideroso di buttarsi nel mondo del lavoro , oppure è un adulto
rimasto improvvisamente a casa, che deve re-inventarsi e cominciare nuovamente con la trafila dei
colloqui.

In ogni caso, l’azienda vi conosce in primis tramite il cv che voi gli inviate.
Come dobbiamo fare allora, per dare subito una buona impressione ? come possiamo far si che il
nostro cv non venga cestinato insieme ad altri tutti uguali, ma anzi sia la motivazione che spinge il
recruiter a contattarci?

Da recruiter posso dire che, io non scarto mai nessun curriculum, li guardo e li leggo con attenzione
tutti, ma ovviamente vengono contattati coloro che riportano alla carta alcune caratteristiche.

LA FOTO
Innanzitutto la foto; la foto è necessaria per dare un volto, un immagine a quell’insieme di
esperienze e competenze che vengono riportate.

I RECAPITI
Indispensabili sono i recapiti esatti , sia mail che numero cellulare e i link dei vostri profili social:
al giorno d’oggi la selezione avviene anche tramite facebook, linkedin e via dicendo. Direi quindi di
prestare attenzione a ciò che pubblicate sui vostri social, perché verranno visionati da chi, come me,
fa selezione del personale.

LUNGHEZZA ED EQUILIBRIO
Altra fondamentale caratteristiche è la lunghezza: non scrivete curriculum lunghi quanto Guerra e
pace, sintesi e coerenza è quello che vorremmo vedere. Ideale quindi, è suddividere i cv in base al
lavoro che state ricercando: durante l’università, ad esempio, la maggior parte di noi ha fatto dei
lavoretti per cercare di essere autonomi e indipendenti, ma non è detto che debbano essere riportati
tutti. DATE EQUILIBRIO AL VOSTRO PERCORSO.

LINGUE, COMPETENZE e CAPACITA’ 
Infine lingue e competenze: in questo caso mi sento di dire , siate sinceri. Se non conoscete
l’inglese dite la verità ,è inutile e controproducente mettere un B1 se poi non riuscite ad effettuare
una presentazione di voi stessi. La verità è sempre apprezzata. Per quanto riguarda le competenze, il
consiglio che mi sento di darvi è quello di far trasparire un po di emotività in ciò che avete appreso,
le capacità relazionali e le ottime doti comunicative ormai le abbiamo tutti, ma in quale contesto vi
sono state utili? E perché?

CV EUROPASS e CV CREATIVO
Ultimo appunto, ma non meno importante, la grande diatriba filosofica tra CV EUROPASS O CV
CREATIVO?
Anche in questo caso la risposta è : dipende.
Alcune aziende richiedono espressamente il cv europeo e quindi nel caso in cui vogliate candidarvi
in aziende del genere, inutile porsi la domanda: scaricate il modello europass e compilatelo
seguendo i consigli sopra riportati.

Io , a modesto parere, preferisco i cv creativi, perché penso che ogni candidato abbia avuto modo di
metterci del suo nella creazione e compilazione, e durante il colloquio è un aspetto che può essere
indagato e valutato.

Detto questo: in bocca al lupo a chiunque si trova a dover cercare un lavoro. Non vi fermate mai. Il
lavoro c’è , basta un po di sacrificio !

Condividi su:
0 Comments

Commenti

logogreijoy

Hunity Holding S.r.l 2019© Sede legale: corso Umberto I 140, Cava De' Tirreni (SA) Sede operativa: via Trequanda 14, 00146 Roma P.I. 05356440650 REA 439829

Log in with your credentials

Forgot your details?