fbpx

Il connubio Green Economy Lavoro oggi come oggi non è solamente trendy, ma una visione che deve essere ben chiara a chiunque intenda svolgere un’attività che garantisca il futuro dei propri figli come della propria azienda.

Se avete ancora qualche dubbio in merito proveremo a fugarvelo con questo articolo.

Green Economy Lavoro e Futuro

L’attenzione e la salvaguardia dell’ambiente hanno assunto sempre più importanza in questi ultimi anni.

Le persone, così come le aziende, sono sempre più attente al rispetto dell’ambiente mettendo in atto azioni per ridurre quanto più possibile l’inquinamento e gli sprechi.

A tal proposito si parla molto e spesso di Green Economy ma non a tutti è ben chiaro di cosa si tratta.

Cos’è la Green Economy?

Con il termine Green economy ci si riferisce ad un modello economico volto alla crescita che prende in considerazione l’aspetto ambientale oltre a quello del profitto e del guadagno.

La green economy ha come obiettivo la salvaguardia della natura e del benessere della popolazione attraverso la riduzione di sostanze e di materie inquinanti. Dunque, un’azienda che adotta il modello dell’economia verde dovrà ridurre l’impatto negativo ambientale in tutte le fasi del processo di produzione.

Ad oggi, sono molte le aziende che si stanno adattando a questo tipo di modello, basti pensare alle tante imprese che immettono sul mercato prodotti con materiali riciclati e biodegradabili o che studiano progettano e producono impianti e strutture a basso impatto ambientale.

I vantaggi della Green Economy

Adottare il modello della Green Economy ha numerosi vantaggi, tra cui:

  • la riduzione dei costi di produzione e di smaltimento;
  • la riduzione degli sprechi;
  • aumento delle vendite;
  • rafforzamento del marchio.

Tutto questo oggi è possibile per una azienda rivolta al green job lavorare nella green economy proprio perché sempre più persone sono attente all’ambiente e prediligono le realtà che producono riducendo l’impatto ambientale e, cosa molto importante, aumentando i posti di lavoro.

Lavorare Green Economy: possibile?

La Green Economy è un settore in forte crescita e può essere considerato il sistema economico del futuro. Oltre ai miglioramenti ambientali, l’economia verde sta portando alla formazione di nuove occasioni lavorative, i green jobs.

I lavori green economy richiesti in questo ambito non riguardano più soltanto i settori legati alle fonti rinnovabili, energia ed ambiente ma le opportunità lavorative si estendono anche ad altri settori quali per esempio:

  • agro alimentare;
  • settore dei consumi (in particolare per quanto riguarda la produzione e la fornitura di energie rinnovabili);
  • ricerca e sviluppo;
  • marketing, comunicazione e grafica;
  • informatica;
  • design;
  • edilizia;
  • trasporti;
  • turismo;
  • architettura;
  • biotecnologia;
  • ingegneria;
  • gestione dei rifiuti.

Lavoro Green Economy

Per chi fosse interessato a lavorare nella green economy, di seguito indichiamo alcuni dei profili professionali più ricercati.

  • Ingegnere energetico: figura coinvolta dalla produzione fino al consumo finale dell’energia. Ha competenze e conoscenze nell’ideazione e progettazione degli impianti per il risparmio energetico con lo scopo di ridurre i consumi di materie prime ed energia.
  • Energy Manager: profilo altamente qualificato con competenze tecniche, manageriali, economico-finanziarie e legislative. È responsabile della conservazione e uso razionale dell’energia.
  • Bioarchitetto e bioedilizia: l’edilizia e l’architettura verde sono in forte crescita. Queste figure professionali si occupano di progettare le aeree verdi della città e di ideare e progettare le case ecologiche costruite con materiali biocompatibili e strutturate per il risparmio energetico.
  • Informatico ambientale, Bioinformatico e Geoinformatico: L’informatico ambientale è una figura molto ricercata. Si occupa della gestione dei servizi legati alla riduzione e al risparmio del consumo energetico.
  • Installatore di impianti a basso impatto ambientale: a fronte dei sgravi fiscali e gli incentivi, gli installatori di fonti rinnovabili sono tra i più richiesti. La figura professionale ha conoscenza delle diverse fasi della produzione e competenze tecniche per l’istallazione e la progettazione degli impianti. Inoltre, è sempre aggiornato sulle novità tecniche e tecnologiche e sul quadro normativo.
  • Certificatore energetico: profilo altamente specializzato con conoscenza del fabbisogno energetico degli edifici ed indici energetici. Ha il compito di verificare e certificare le prestazioni energetiche degli edifici elaborando soluzioni per il miglioramento dell’efficienza energetica.
  • Esperto in marketing ambientale: nelle fasi di sviluppo del prodotto si occupa della definizione di strategie per la sostenibilità dei beni e servizi. La produzione sostenibile ha un forte impatto mediatico e molte aziende attraverso strategie di marketing ambientale riescono ad ottenere diverse forme di vantaggio competitivo.
  • Green design: idealizza e crea prodotti e oggetti con materiali biocompatibili riducendo ed eliminando ogni impatto ambientale negativo.
  • Cuoco sostenibile: Chef specializzato nella cucina che impiega esclusivamente prodotti a km zero, che provengono da agricoltura e lavorazione biologica utilizzando marchi di qualità che guarda all’innovazione eliminando gli sprechi sia alimentari che energetici.
  • Meccatronico green: si occupa di rendere più efficienti e meno inquinanti i motori.

Per le aziende

Se ricerchi soluzioni Green per la tua azienda abbiamo creato una soluzione ad hoc per chi cerca personale ed imprende nel futuro: si chiama Hunity Green Job.

Per i lavoratori

Stai cercando un impiego e una occasione di lavoro green economy? Consulta le offerte di lavoro; potrai anche inviarci la tua candidatura spontanea.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!